INCIPIT RUBRICA DI CONSIGLI DI LETTURA: E’ AMORE

INCIPIT RUBRICA DI CONSIGLI DI LETTURA: E’ AMORE

INCIPIT, chi ben comincia è alla metà del libro.
Rubrica di consigli di lettura del lunedì
10 febbraioClaudia Prezioso, E’ amore, Bohem Press Italia, Trieste, 2020

“Ci guardavamo … e nel pomeriggio mi sono spuntate le ali”

Tra le tante novità arrivate in libreria negli ultimi giorni, questo piccolo libro quadrato (16×16 cm) mi era quasi sfuggito.
Edito da Bohem press Italia, storica casa editrice di Trieste (che non posso taggare perché non è presente sui social), in poche pagine immerse in una vera esplosione di colori, ci fa sognare alla scoperta dell’amore e dei suoi effetti, con delicatezza ed un tocco di frizzante poesia.
I protagonisti sono due piccoli personaggi, due “omini” direi, un po’ indefiniti in realtà, ma con tratti umani. Sono entrambi vestiti con tutina e cappuccio blu, ma uno ha le gambe e le braccia verdi, l’altro rosse.
Li identifichiamo (per comodità) con un “lui” e con una “lei”.
All’incrociarsi degli sguardi, quasi casuale ma ben sottolineato da una grossa pennellata di colore giallo, a “lui” spuntano due grosse ali.
Dopo aver salutato un gufo ed ascoltato il suono del vento, prende il volo.
Si veste di nuvole, parla con la luna, starnutisce mille stelle e salta su quindici pianeti. Belle ed icastiche immagini per rappresentare quella sensazione di euforia, di leggerezza, di “farfalle nello stomaco” che gli innamorati di ogni tempo hanno provato con sfumature diverse nelle diverse stagioni della vita.
Poi ridiscende a terra, atterrando proprio sui piedi di “lei”.
E qui, alla fine, le parole iniziali tornano, con una precisa struttura ad anello.
“Ci guardavamo, mi sono cresciute le ali … e siamo volati via”.
Ma questa volta è “lei”, con le braccia e le gambe rosse, a dirlo. In perfetta simmetricità, in perfetta sintonia.
Ed il volo questa volta è “INSIEME”, parola chiave universale di ogni AMORE.

Sull’amore e dell’amore si sono davvero detti, scritti, messi in musica e cantati fiumi e fiumi di parole.
Aggiungiamo questo libricino come un bicchiere d’acqua fresca, da bere in un sorso.

Un piccolo dono per tutte le età, a partire dai tre-quattro anni.

(Francesca)